Dal 17 al 27 Agosto 2017 va in scena la 22^ edizione della fiera del riso di Jolanda di Savoia, capitale del riso dell'Emilia Romagna.

La più grande manifestazione del settore in costante crescita, negli ultimi anni si è affermata sia come proposta enogastronomica sia per i concorsi e i convegni dedicati al settore.

Jolanda di Savoia si estende nella parte orientale della pianura padana ed è considerata la capitale del Riso del Delta del Po. In gran parte situato sotto il livello del mare, è il paese più "Basso di Italia”.

Sorge in un un territorio caratterizzato da suggestive risaie e lande piatte che lasciano spaziare lo sguardo fino all'orizzonte.

La maggior parte degli ospiti della fiera risulta essere pubblico specializzato in agricoltura e aziende agricole medio-grandi. Solo nel comune infatti sono presenti più di 250 aziende agricole tra cui la più grande azienda d'Europa.

La fiera è impostata sulla valorizzazione del Riso Carnaroli.

Carnaroli è un riso a chicco medio selezionato a Paullo, nella città metropolitana di Milano. nato nel 1945 da un incrocio tra il Vialone e il Lencino, ad opera dal risicoltore paullese Angelo De Vecchi.

l nome deriverebbe da un suo collaboratore, tale Carnaroli; questi, sconfortato dagli scarsi risultati della coltivazione, un giorno disse a De Vecchi: "Dutür, se fèm?". Allora Il cultore rispose: "Insistiamo, se troviamo la qualità che dico io, darò a quel riso il tuo nome".

Tiene la cottura meglio rispetto ad altre varietà di riso durante la cottura lenta richiesta per fare il risotto, perché presenta maggiori quantità di amilosio. Appartiene alla classe del riso "superfino" e spesso è chiamato "re dei risi".

La garanzia di tracciabilità e autenticità data dalla semente è un elemento determinante per la distinzione delle peculiarità di tale varietà.